10 PILLOLE DI PSICOSOMATICA

10 PILLOLE DI PSICOSOMATICA

per cominciare a riflettere...

1- In Psicosomatica non si considera la relazione causa-effetto nel senso che non si considera il sintomo come espressione di una causa emotiva, ma si considerano il sintomo fisico e la parte emotiva come la medesima cosa in un orizzonte di senso attuale.

2- La malattia ha un vantaggio secondario: è un modo per mettersi al centro dell’attenzione, per concentrarsi suoi propri bisogni e su noi stessi.

3- Definire un paziente è impossibile, significherebbe limitarlo in una visione ristretta.

4- Per guarire o migliorare un sintomo bisogna sviluppare modi comportamentali diversi da quelli meccanicistici.

5- Dobbiamo sentire se dal sintomo o dall’evento c’è qualcosa da capire.

6- Per ogni funzione fisica c’è una funzione psichica, la psiche diventa corpo e il corpo diventa psiche, sono due piani analogici collegati dal sistema nervoso.

7- Le malattie causate da fattori patogeni esterni sono comunque da considerarsi in un quadro di senso perché la reazione individuale a questi fattori è diversificata; la patologia è un fattore sincrono.

8- La psiche è qui nel presente, influenzata dal passato e proiettata nel futuro. Il passato conta nel quotidiano: serve a considerare come siamo fatti e costruiti e i nostri limiti. Per agire davvero sul corpo presente dobbiamo includere il passato, soprattutto quello della prima infanzia.

9- Deutsch afferma che la malattia si manifesta solo quando la “forza di conversione continua” subisce un’interruzione. I piccoli malanni sono dei momenti di scarico e permettono di drenare certe tensioni e situazioni di vario genere.

10- Alexander sosteneva che come il riso è la risposta alla gioia e il pianto al dolore, così l’ipertensione lo è alla collera e alla paura, l’ipersecrezione gastrica all’emergenza, l’asma all’impulso inconscio e represso di gridare per chiedere l’aiuto della madre, e così via. Nasce il linguaggio simbolico degli organi.

 
Facebook
Twitter
LinkedIn
Follow by Email
Instagram

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami