Bhagavad-Gita cap. 3: il significato di Karma

Bhagavad-Gita cap. 3: il significato di Karma

Cos’è il karma?
Arjuna disse: «Non capisco. Tu dici: “la saggezza è meglio del karma”. Allora, perché dovrei combattere? Parli di filosofia e dell’anima. Ma io sono un uomo pratico. Aiutami, Kṛṣṇa. Sei conosciuto come l’uccisore dei demoni. Abbatti i miei dubbi. Cosa devo fare?»

Kṛṣṇa ritorna a fare il punto. Egli ha fatto una breve esposizione della sua visione sull’etica e la metafisica.L’etica dovrebbe radicarsi sulla metafisica. Una comprensione dell’anima eterna è la chiave alla corretta saggezza. L’azione dovrebbe seguire la saggezza. Entrambe dovrebbero essere basate sulla dedizione al divino. Alcuni possono concentrarsi sull’ontologia, altri sul sacrificio, ma lo scopo della meditazione e del sacrificio è lo stesso. Se l’azione non ha basi etiche, allora gli umani non sono meglio degli animali. La base etica dell’azione è il sacrificio. Il sacrificio conduce ad una comprensione della divinità. Colui che comprende il proprio sé eterno e la propria relazione con il divino, compirà il sacrificio, dunque la comprensione è importante. Si potrebbe compiere il sacrificio senza alcuna comprensione e gradualmente giungere alla stessa realizzazione.

Arjuna si appella alle scritture e dice di non volere cattivo karma e quindi non può combattere. Dopo che Kṛṣṇa spiega il valore relativo del karma, egli sembra ancora fraintendere. Kṛṣṇa sembra trovare che la conoscenza e la saggezza siano importanti. Quindi perché non scappare dal conflitto, rinunciare all’azione e praticare lo yoga della meditazione? Egli è confuso.

Kṛṣṇa comincia a psiegare come funziona il karma. In senso stretto, karma significa “azione e reazione”. Ma in un senso più ampio, l’idea di karma-yoga significa “etica”. Mentre il significato interiore della Bhagavad-Gita è nascosto nei misteri della meditazione, il karma-yoga non è segreto. Significa, praticare un sistema di condotta etico basato sull’idea di sacrificio.

Prima di arrivare all’idea di sacrificio, Kṛṣṇa sottolinea che non si sfugge al karma. Non fare niente non è un’opzione. Afinché il male prevalga, è già sufficiente che gli uomini giusti non facciano nulla. Arjuna non guadagnerà nulla dall’inazione. In effetti, la sua inazione potrebbe portare al disastro. Kṛṣṇa spiega che la perfezione non si ottiene evitando il karma. La completa inazione è impossibile. La rinuncia ai propri doveri non è la soluzione ai problemi della vita. La vita è una lotta. Quando la lotta termina, troviamo la pace nella morte, ma questa è una falsa pace. Non possiamo evitare di agire. Kṛṣṇa ci insegna che tutti noi siamo forzati ad agire. Siamo mossi dagli impulsi nati dalle passioni della natura materiale. Nessuno può astenersi dall’agire, neanche per un secondo.

Ed ancora, possiamo fingere di meditare ed entrare in uno stato di coscienza più elevato, ma spesso vediamo gli yogi che fingono di controllare i sensi ma che non riescono a smettere di pensare ai piaceri sensoriali. Questo è semplicemente imbrogliare. Un sincero controllo della mente e dei sensi è certamente desiderabile. Un autentico cercatore della verità trova l’autocontrollo attraverso il sacrificio. Una vita di devozione, senza attaccamenti, è di lunga superiore al controllo esteriore dei sensi. Il karma etico allora significa devozione e sacrificio. Questa è la vera meditazione in azione, o karma-yoga.

Kṛṣṇa spiega che l’azione deve essere intrapresa come un sacrificio a Dio. Altrimenti, senza sacrificio, il karma ci lega a questo mondo. Allora l’azione dovrebbe essere intesa come un sacrificio. Dobbiamo svolgere i nostri doveri per la soddisfazione di Dio, ed in quel modo ci si distacca e ci si libera dalla schiavitù.

Autore: Michael Dolan/B.V. Maha Yogi
Articolo originale: https://mexpostfact.blogspot.com/2019/03/the-meaning-of-karma.html
Traduzione autorizzata dall’autore

Photo credits:
 on VisualHunt.com / CC BY
Image by Reimund Bertrams from Pixabay
Photo credit: sureshnarsimhan on Visual Hunt / CC BY-ND







Facebook
Twitter
LinkedIn
Follow by Email
Instagram

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami